A Bettella e Tamberi il sigillo della città: la cerimonia all’Arcella

Un pomeriggio di festa, all’insegna dei valori dello sport e della condivisione, che si è aperto con la cerimonia di consegna del sigillo della città di Padova al “nostro” Francesco Bettella e a Gianmarco Tamberi.

Due campioni molto diversi, che gareggiano in “mondi” e discipline distanti, che hanno temperamenti quasi opposti (alla pacatezza di Francesco si contrappone la vivacità di Gianmarco), eppure sono molto più vicini di quanto si potrebbe pensare: entrambi esempi di tenacia e resilienza, entrambi impegnati nella diffusione della cultura dello sport (Francesco ha partecipato a molti incontri nelle scuole, Tamberi è stato testimonial delle campagne della fondazione ricerca fibrosi cistica ed è da sempre impegnato sul fronte dell’anti-doping..).

Sabato pomeriggio la festa “Street sport, lo sport nei quartieri” si è aperta in piazzale Azzurri d’Italia con un momento di grande intensità che ha visto la presenza del sindaco Sergio Giordani, dell’assessore allo sport Diego Bonavina oltre a numerosi rappresentanti del mondo dello sport veneto fra cui il presidente di Aics Veneto Mario Pongan, Maurizio Marcassola in rappresentanza dell’Aics Nazionale, Silvana Santi, presidente di Civitas Vitae Sport Education, Filippo Belloni presidente dell’associazione Azzurri d’Italia, Andra De Lazzari presidente della società Atl-etica, Federica Fornasiero, tecnico del nuoto paralimpico, Sergio Baldo, direttore tecnico delle Fiamme Oro Padova. I due campioni sono stati festeggiati anche dalla squadra Virtus Basket che, accompagnata dal Presidente Nicola Bernardi, non ha perso l’occasione per invitare l’oro olimpico del salto in alto, grande appassionato di basket, a una sfida sotto canestro.

Tutti gli interventi hanno ricordato il valore dei due campioni, ma anche il loro ruolo di “testimonial” dei valori dello sport, specie nei confronti dei ragazzi più giovani.

La festa si è poi spostata in piazzale Cuoco alla Guizza dove è proseguita per tutto il pomeriggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.